Simple Present, quando si usa e come si forma il Present Simple

Shares

Quando si usa e come si forma il Present Simple o Simple Present, frasi ed esempi pratici per l’apprendimento di questa forma verbale della lingua inglese e approfondimenti per studiare le forme interrogative e negative.

Le tue prime lezioni di inglese non possono non partire dal tempo verbale più importante per formulare le prime piccole frasi di senso compiuto, cioè il Present Simple.

Simple Present

Il Simple Present si usa per esprimere abitudini e azioni ripetute o altre situazioni che non cambiano, come desideri ed emozioni, oltre ad azioni, eventi e comportamenti che si verificano al presente, nel momento in cui si sta parlando.

Present Simple: come avviene la costruzione dei verbi ausiliari

Da un punto di vista strutturale il Simple Present o Present Simple non è difficile da imparare in quanto ha una costruzione molto semplice e con poche eccezioni.

Prima però di vedere come formare il presente per i verbi tradizionali, sarà bene capire cosa avviene per gli ausiliari essere ed avere. I verbi to be e to have in forma affermativa saranno:

I am
You are
He/She/It is
We are
You are
They are

I have got
You have got
He/She/It has got
We have got
You have got
They have got

La forma negativa invece prevede l’aggiunta della particella not prima del verbo, la quale può anche essere contratta:

I am not – I’m not
You are not – You aren’t
He/She/It is – He/She/It isn’t
We are not – We aren’t
You are not – You aren’t
They are not – They aren’t

I have not got – I haven’t got
You have not got – You haven’t got
He/She/It has not got – He/She/It hasn’t got
We have not got – We haven’t got
You have not got – You haven’t got
They have not got – They haven’t got

La forma interrogativa si compone poi semplicemente invertendo l’ordine di verbo e soggetto:

Am I?
Are you?
Is he/she/it?
Are we?
Are you?
Are they?

Have I got?
Have you got?
Has he/she/it got?
Have we got?
Have you got?
Have they got?

Infine, la forma interrogativa negativa si ottiene aggiungendo il not alla struttura interrogativa:

Aren’t I?
Aren’t you?
Isn’t he/she/it?
Aren’t we?
Aren’t you?
Aren’t they?

Haven’t I got?
Haven’t you got?
Hasn’t he/she/it got?
Haven’t we got?
Haven’t you got?
Haven’t they got?

Quando si usa il Present Simple?

Il simple present deve essere utilizzato per esprimere azioni abituali e ripetitive che si svolgono con una certa frequenza:

I get up at 7 am every morning
She only eats fish

Il Present Simple si usa anche per indicare verità assolute ed inalterabili:

Her father is American
The sea is blue

Altro utilizzo molto comune di questo tempo verbale è per il cosiddetto presente storico, quello che viene usato solitamente per raccontare fatti o storie:

After I get out of my car, I lock it and go into the shop

Il Simple Present viene impiegato anche per segnalare orari di mezzi di trasporto e spettacoli o per appuntamenti:

The train leaves at 10 pm
My mother arrives tomorrow

Come si forma il Present Simple dei verbi

Il Present Simple dei verbi principali si ottiene con il soggetto seguito dalla forma base del verbo, cioè l’infinito senza il to:

I love
You love
He/she/it loves
We love
You love
They love

L’unica eccezione è rappresentata dalla terza persona singolare del Simple Present, dopo la quale si dovrà aggiungere una s. In questo ultimo caso però bisognerà prestare attenzione alle variazioni ortografiche che derivano poiché esistono casi particolari.

Ad esempio, i verbi che terminano in s, ch, sh, x, z, o, prevedono l’aggiunta di es:

pass-passes
go-goes
buzz-buzzes
mix-mixes

Fanno eccezione anche i verbi terminanti in y preceduta da consonante, dopo i quali va aggiunto il suffisso ies:

study-studies
carry-carries

La forma interrogativa del Present Simple si compone utilizzando l’ausiliare do che diventa does alla terza persona. Basterà operare la solita inversione nell’ordine di soggetto e verbo:

Do I love?
Do you love?
Does he/she/it love?
Do we love?
Do you love?
Do they love?

La forma negativa invece si costruisce sempre con l’ausiliare do/does seguito dal not:

I do not love – I don’t love
You do not love – You don’t love
He/she/it does not love – He/she/it doesn’t love
We do not love – We don’t love
You do not love – You don’t love
They do not love – They don’t love

Per finire, nella costruzione interrogativa negativa del Simple Present, don’t e doesn’t precedono il soggetto nel seguente modo:

Don’t I love?
Don’t you love?
Doesn’t he/she/it love?
Don’t we love?
Don’t you love?
Don’t they love?

L’uso degli avverbi di frequenza con il Simple Present

Con il Present Simple capita spesso di utilizzare i cosiddetti avverbi di frequenza come ad esempio often, always, sometimes, never, usually, ever e rarely.

Questi vanno collocati prima del verbo principale:

I sometimes go to the cinema

Nel caso invece del Present Simple di to be, gli avverbi vanno inseriti dopo il verbo:

She’s often late

Parti dal Simple Present se vuoi studiare l’inglese per poi approfondire l’apprendimento di tutte le altre forme verbali. Prossima lezione di inglese: come si forma il Past Simple.

Shares

Commenti

commenti